Home · Discorsoni · trauma generazionale dopoguerra occulta

librArs
Rinascimento digitale



trauma generazionale dopoguerra occulta

se cossiga è stato un agente stalinista occulto, e non ho letto niente che lo smentisca, ad ora, la sua biografia e la sua storia politica lo fanno un criminale di guerra.
L’origine di tanto abominio discende da sofferenze immani che hanno generato una reazione incotrollata quando la conoscenza delle vicende passate e l’abiezione del potere assolutista zarista sono state analizzate dall’intelligenza russa. Tutta quella sofferenza ha prodotto rivoluzioni e marx è conseguenza e non origine, e senza marx avrebbero trovato un altro, Borges sarebbe d’accordo. Ma marx è stato considerato uno scienziato e all’epoca contava rovesciare il regime e costruire una società senza i mali che lo avevano reso terribile.
Ma il marxismo non è scienza e i rivoluzionari russi hanno dovuto adattare la loro rivoluzione alle condizioni che si creavano, le condizioni erano tali che l’assenza di un impianto teorico solido ha portato stalin a un potere immane, senza i limiti dell’ignoranza zarista per la successione dinastica e l’incapacità di leggere la sofferenza che lo avrebbe travolto.
La Rivoluzione Russa ha rifiutato i principi della Rivoluzione Francese, forse perché Napoleone conquistò Mosca e mostrò che quei principi avrebbero portato a un altro tipo di zar. E Napoleone stesso era una sorta di stalin della Rivoluzione Francese, condottiero prodotto dalle sofferenze simili alla russe e conseguente intelligenza della rivoluzione.
stalin quindi discende dalla reazione per sofferenza popolare alla degenerazione abietta dell’impianto feudale con sigillo religioso.
Da qui una giustizia sommaria rivoluzionaria ha tranciato principi rivoluzionari per vendicare i mali individuati, trasferendo colpe degli uomini alle loro stesse idee. Così il principio rivoluzionario cristiano e francese della fratellanza è stato combattuto e eletta a divinità l’ateismo, cadendo in realtà negli stessi atti fideistici che avrebbero voluto combattere.
Il principio rivoluzionario cristiano e francese della libertà è diventato controverso per esaltazione dell’uguaglianza, che consideravano principio assoluto a scapito della libertà, principio rivoluzionario cristiano e francese, squalificato dai vessilli di Napoleone che liberava ma conquistando alla Francia.
stalin ricade quindi nella categoria dei condottieri terribili e senza rivali, e la sfida sul terreno dello spionaggio con apparati di potenze comunque democratiche, con i poteri e le azioni e i piani che poteva scegliere a volontà, lo poneva in una posizione di vantaggio assoluto, che ha sfruttato, acquisendo poteri enormi occulti senza farsi notare, anzi col piano di addebitare, nell’eventualità dell’incriminazione dei suoi agenti, tutte le colpe a nemico, e così considerava le aree ideologiche avversarie, con particolare interesse per la Chiesa di Roma per il suo ruolo contro l’ateismo e per le colpe che gli assegnavano per aver divinizzato il potere di re e imperatori che ha martoriato popoli.
Così è probabile che l’apparato stalinista abbia contribuito molto ad allargare ogni fessura con cui riusciva a deteriorare il cattolicesimo, e non si conoscono le azioni più criminali, che dato il carattere dei poteri acquisiti da cossiga, è difficile escludere, poteva controllare anche criminalità organizzata e plasmarla secondo i suoi disegni anche, è molto probabile.
Dopo la caduta del muro di Berlino il piano deve essere stato declinato per sortire altri effetti, con crimini di guerra per raggiungere un equilibrio occultamente manovrato favorevole, sempre facendo addebitare tutte le colpe ad altri, e adattando il controllo del potere a una società moderna, col difetto, imprevedibile dai piani originari, dello straordinario livello di comunicazione della nuova era digitale e globalmente interconnessa con sviluppo dialettico e di conoscenza incalcolabile e incalcolato.
L’attività occulta basata su trame con inganno e segreti per avere camere inaccessibili dai non cooptati o non adatti ha utilizzato la stessa filosofia cristiana per deturparla. Così cossiga ha operato da maligno, non rappresentando mai alle vittime ignare la sua origine e gli scopi nascosti e tentando tutti quelli che voleva addentellare coi suoi dossier e le sue trame segrete ricatti e intimidazioni, indicando scopi e motivi anch’essi ingannevoli e attingendo alle lacune di ognuno, indifeso di fronte a un apparato originato da stalin e pronto a sacrificare o strumentalizzare o fare combattere nemici manovrati coi soliti inganni.
Il passaggio finale della preparazione di un ambiente favorevole, via disgregazione degli avversari ingannati a seguire un nemico, e delle strutture democratiche d’Italia, fa di cossiga una scoria di stalin che tentava di decadere colla fine dei suoi giorni in un frutto avvelenato, impossibile da accettare da chi ne avrebbe dovuto approfittare, dopo l’individuazione della tragica malattia di quella pianta.
Nel piano non dovevano essere previste moltre altre cose, come la valutazione dell’intelligenza che produce la sofferenza e lo svantaggio strategico, di affidarsi all’ignoranza di ingannati sfidando l’intelligenza.
Può lo sviluppo nell’ignoranza competere con l’intelligenza?
Gli inganni industriali disseminati insieme a piccoli e grandissimi massacri tutti enormemente abominevoli, oltre colpe manovrate e sofferenza causano al risveglio lo schema della tragedia greca, non affrontabile sul piano giudiziario e pesantissima da sostenere.
Da ciò le vendette di cui parlano alcuni sciagurati ancora cossighiani o ingannati anche loro, non devono avere Patria in Italia, erano in quel piano anche le vendette che cossiga esasperava per usarle a proprio vantaggio e svantaggio di tutti. se vendetta doveva compiersi è stata fatta dal tempo comunque e dall’insuccesso dell’inganno finale, rimane il mare di dolore causato dalla scoria di stalin senza rispetto e cognizione del dolore umano.
Impedire ulteriori azioni criminali ai cospiratori ancora attivi e ai loro complici, senza vendette e soluzione politica considerando che i cittadini italiani, resi schiavi nell’occulto, sono quelli che hanno più diritto a una rivoluzione del sistema, evitando tutti i mali di quello e superarli immunizzandosi e rispondendo all’attacco alla democrazia con più democrazia, all’attacco al sistema giudiziario con una giustizia più illuminata e all’attacco all’umanità stessa con più umanità ancora.
da cui una condizione comune del dopoguerra sarà di dolore esistenziale come da tragedia greca e dolore per la sofferenza collettiva.

28.08.2010. 21:45

This article hasn't been commented yet.

Write a comment

* = required field

:

:

:


7 + 7 =

il nome librArs

Giacomo Leopardi Il nome suona come libre, libero, liberare, libera arte, librare, librarsi, e già si trovava nella licenza poetica nuova.
Da cui il nome.

licenza poetica nuova

batik di africano/con licenza poetica nuova-di copiare le copie che vuoi-per librare copie di copie-e se ascolti e pure tu approvi-questa voce libera copie-che ti dà delle mie ora tue-anche a te e tu le puoi dar
/\/\/\/|__|||||(\/)|||||__/\/\/\/|_/
di africano| [da circa aprile 2008](correggibile, derivabile, integrabile)
Jerry Masslo II

buggato da snews RuiEvolution Gloppe - derivato da snews 1.6 Revolution derivato da sNews ·

for testing purpose bleah This page was created in 0.016 seconds
leftFREE - xhtml - css
licenza poetica nuova

X
"+" ingrandisce i caratteri, "-" li rimpiccolisce e "D" (default) ripristina le dimensioni originali.
gloppe apre un pannello per altre opzioni
Per usare alcune funzioni e conservare le impostazioni scelte occorre che i cookie siano attivi

caratteri di sistema: graziosi lisci quadrati liberi

gloppe - gommalayout opzioni Pino Emiliano - Jerry Masslo II - 2010 - leftFREE - licenza poetica nuova